Amica manipolatrice

Amica manipolatrice: 7 segnali per riconoscerla e come difendersi

Stai vivendo un rapporto di amicizia che non ti fa stare bene con te stessa? Non ti senti libera di esprimerti, sei continuamente esposta al giudizio altrui e pervasa da sensi di colpa? Questi sono solo alcuni dei segnali che potrebbero suggerirti che hai a che fare con un’amica manipolatrice. Come riconoscerla e difendersi sono i due passi fondamentali per uscire dal gioco manipolatorio e rompere questa subdola dinamica relazionale tossica. Qui di seguito ti suggerisco 7 comportamenti tipici che la donna narcisista esercita in un rapporto di amicizia femminile e qualche consiglio utile per difenderti da un’amica manipolatrice.

Come riconoscere un’amica manipolatrice affettiva

Un atteggiamento falso e manipolatorio si nasconde spesso dietro a una maschera di gentilezza. Come è ovvio, si ha bisogno di tempo per conoscere bene qualcuno, e per farlo, è importante imparare a prestare attenzione a gesti e parole, soprattutto se percepiamo sensazioni poco positive. Spesso, le persone manipolatrici tendono a scegliere soggetti empatici e sensibili con i quali riescono più facilmente a mettere in atto le dinamiche narcisistiche a cui sono abituate. Quelle che seguono sono alcune caratteristiche che un’amica manipolatrice può manifestare e rappresentano quindi dei chiari segnali a cui prestare attenzione.

1. Gentilezza eccessiva

Una gentilezza eccessiva è una prima spia che potrebbe indicarci che siamo di fronte a un’amica falsa e subdola. Questo è in genere l’atteggiamento che adotta un’amica manipolatrice affettiva, il cui scopo è quello di conquistare la fiducia della persona e non farla dubitare della sua buona fede. La donna narcisista è incapace di instaurare un legame autentico, e crede, soprattutto per via della sua profonda insicurezza, che il solo modo per tenere legate a sé le persone sia quello di appagarne l’ego. Con complimenti, lodi e gesti gentili, l’amica manipolatrice pensa quindi di poter conquistare le persone e tenerle al suo fianco. Occhio quindi a complimenti esagerati, frasi eccessivamente dolci, gesti eclatanti e regali ingiustificati: sono tutte spie che rivelano una natura falsa e manipolatrice. A questa gentilezza esagerata, corrisponde poi una parte egoista che sfodererà nel caso in cui sia l’altra persona a chiedere attenzione e disponibilità.

Amiche
Amiche

2. Atteggiamento ipercritico

Un’amica manipolatrice non ti farà mai sentire sicura e a tuo agio, e farà di tutto per renderti vulnerabile e minare la tua autostima. Come? Continuando a rivolgerti piccole critiche negative che non faranno che renderti sempre più insicura. Il suo scopo è quello di fare in modo che tu non sia autosufficiente, così da renderti dipendente, un meccanismo che la fa sentire forte e in posizione di dominio e che deriva da una fortissima mancanza di autostima. Non si tratta però, di commenti cattivi rivolti in modo maleducato e diretto, quanto piuttosto di piccole critiche continue: l’obiettivo, infatti, non è quello di litigare ma instillare in te il dubbio di non essere all’altezza e di avere bisogno di lei. Queste infatti, si alternano ai complimenti eccessivi di cui parlavamo prima, in un gioco di equilibrio che ha lo scopo di tenerti legata a lei e renderti succube.

3. Vittimismo

Un’amica narcisista manipolatrice è sempre pronta a dare la colpa agli altri e a non prendersi alcuna responsabilità. Il ruolo che gioca è quello della vittima perenne, con il quale cerca di scatenare compassione, facendo leva sull’empatia di persone sensibili e altruiste. Lamentarsi di continuo, trovare scuse e scaricare colpe e responsabilità sono infatti i suoi sport preferiti: diffida quindi da coloro che passano il tempo a mettere in cattiva luce gli altri e a fare la parte delle vittime a cui capitano tutti i mali del mondo.

4. Finto altruismo

Una donna affetta da atteggiamento narcisistico e manipolatore passa il tempo a decantare le sue doti di nobile filantropa, ma di fatto nasconde un grande egoismo. Lo capirai piuttosto facilmente perché ogni volta che avrai bisogno di una mano, avrà una scusa pronta e, anzi, è probabile che anche in quel caso troverà il modo per passare da vittima, impegnata in mille attività e costretta a fare sacrifici continui. In sostanza, ti troverai tu quindi quasi in dovere di darle una mano e dedicarle il tuo tempo e il tuo aiuto.

Amica narcisista manipolatrice
Amica narcisista manipolatrice

5. È amica di tutti

Avendo bisogno di conferme e approvazioni continue da parte di tutti, troverà di certo sconveniente parteggiare per questo o quell’altro, rischiando così di inimicarsi qualcuno e perdere favori e consensi. Certo, forse con te si lascerà andare in qualche piccola confessione in cui sparlerà animosamente di una data persona, ma stai pur certa che non sarà certo così ingenua da dirlo in faccia alla persona interessata, anzi, a lei saranno riservate lodi. Prende la parte di tutti e sarà pronta a sostenere due tesi opposte pur di non schierarsi e tagliare una fetta del suo consenso. Ma attenzione: farà in modo di mettere gli uni contro gli altri, così da risultare agli occhi di tutti una fedele amica che mette in guardia da falsità, sempre pronta a schierarsi e dimostrare la sua amicizia.

6. Predilige rapporti singoli

Diretta conseguenza del punto precedente è questa caratteristica: rifugge le grandi compagnie, che non può facilmente gestire per via della sua natura falsa, ma predilige i rapporti “one to one”, nei quali invece può mettere in atto con facilità la sua arte manipolatoria. Per la donna narcisista le classiche amicizie femminili a due sono l’ambiente ideale che le consentono di esprimere al meglio la sua natura ambigua e, in particolare, saranno le donne sensibili con uno spiccato senso di altruismo ed empatia a rappresentare la sua partner perfetta.

7. Tendenza all’imitazione

Una persona manipolatrice può spesso assumere le sembianze di un’amica ossessiva che copia e emula chi ha intorno per assicurarsi la sua amicizia e stima. Tende infatti a scatenare empatia e complicità fingendosi appassionata delle cose che ami: dagli interessi ai gusti, fino a opinioni serie e punti di vista. Priva di una vera personalità, vorrà colpirti e dimostrarti che sareste le migliori amiche ideali grazie a questa finta somiglianza, che non è altro che un piccolo trucco per legarti a sé e assicurarsi la tua stima.

Amiche in mezzo alla natura
Fonte foto: https://unsplash.com/photos/p0ZvBVpW3KY

Come difendersi da una persona manipolatrice

Se si ha la sensazione di essere all’interno di un legame manipolatorio, è importante mettere in atto alcuni atteggiamenti per cercare di interromperlo e non lasciarsi sopraffare da esso. Innanzitutto, il primo strumento a cui dobbiamo affidarci è una buona autostima: partire dalla consapevolezza del proprio valore ci aiuterà ad affermare noi stessi e i nostri bisogni, senza il rischio di assecondare solo quelli altrui. Oltre a questo, ci sono dei comportamenti semplici ma molto efficaci per non cadere vittima di una manipolatrice emotiva.

  • Esprimiti in modo assertivo. Esponi le tue ragioni in maniera chiara, semplice e diretta, senza ricorrere a scuse o giustificazioni. Esprimere il proprio punto di vista senza timore è un punto di partenza imprescindibile per non ritrovarsi ad assecondare l’altro e finire inevitabilmente nel gioco manipolatorio. Se si applica questa modalità sin dall’inizio, difficilmente si cadrà vittima di questa dinamica. È proprio un atteggiamento remissivo, insicuro e troppo accomodante a rappresentare un terreno fertile per le persone manipolatrici.
  • Impara a dire di no senza sentirti in colpa. Molti dei rapporti manipolatori fanno leva proprio sul senso di colpa, che spinge la persona più sensibile ad assecondare l’altro, inaugurando così quella dinamica di dominio che è alla base di questo tipo di legame. Imparare a negarsi e prendere decisioni che non coincidono con quelle dell’interlocutore è però un modo per affermare se stessi di fronte agli altri e dimostrare sicurezza e consapevolezza di sé, due strumenti efficaci contro un atteggiamento manipolatorio.
  • Acquisisci fiducia in te stessa. Assumere un atteggiamento consapevole e sicuro ti consentirà di comunicare agli altri amore e rispetto verso te stessa. È il modo più efficace per non cadere vittima di dinamiche relazionali tossiche. Queste infatti, trovano terreno fertile soprattutto laddove vi sia un atteggiamento insicuro e remissivo. Impara quindi ad amarti e a metterti al primo posto, oltre a vivere un migliore rapporto con te stessa, potrai instaurare relazioni più autentiche e solide.
Commenti

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *