Come combattere la timidezza

Come combattere la timidezza: 7 esercizi pratici per non lasciarsi sopraffare!

Combattere la timidezza viene spesso considerata un’impresa impossibile; questo perché si tende ad associare l’essere timidi con un aspetto immutabile del proprio carattere – e quindi difficilmente modificabile – con cui fare i conti per tutta la vita. La verità è che essere timidi ha a che fare più con un atteggiamento che con un modo di essere, e pertanto può essere gestito e in parte anche modificato.
La timidezza viene infatti spesso erroneamente scambiata per introversione, e associata quindi a un animo pacato, discreto e riservato, poco amante della socialità e delle esternazioni in pubblico e più dedito al raccoglimento e al mondo dell’interiorità. In questo caso, però, siamo di fronte a un aspetto del proprio essere e a un preciso modo di intendere e percepire la vita e il mondo delle relazioni, e come tale, ha tutto il diritto di essere assecondato e agito senza alcun bisogno di cambiare; la timidezza tocca invece più gli ambiti della paura di agire, di esporsi e di esprimere se stessi per soggezione, insicurezza e timore del giudizio altrui e se non la si tiene a bada, può diventare un ostacolo.
coem combattere la timidezza
Dopo aver fatto questa doverosa distinzione tra introversione e timidezza, ecco la buona notizia: si può combattere la timidezza, a piccoli passi, senza snaturarsi e chiedere a se stessi di stravolgere la propria personalità e le proprie abitudini, allo scopo di trarre maggiore vantaggio nella vita e nel mondo delle relazioni. Spesso infatti, l’essere timidi ci impedisce di chiedere, di esporci, di buttarci, facendoci perdere occasioni e inibendo la nostra propensione alla socialità. Vincere la timidezza e l’insicurezza può però aprirci le porte verso una vita più serena e appagante e farci essere pienamente noi stesse.
Ma allora, come combattere la timidezza? Ecco 7 esercizi pratici per tenere a bada timidezza e insicurezza e trarre il meglio da tutto ciò che la vita ci offre.

1. Coltiva la sicurezza in te stessa

Il primo esercizio per combattere la timidezza ha a che fare con la sicurezza di sé. Proprio così: una timidezza eccessiva deriva da una mancanza di autostima e non è semplicemente una manifestazione di un carattere introverso, solitario e tranquillo. Che cosa dobbiamo fare, quindi? Semplicemente ricordare a noi stesse quanto valiamo e imparare ad amarci sotto ogni nostro aspetto. Come? Prendi carta e penna e lo scoprirai!
Scrivi almeno 5 cose di successo che hai fatto e di cui sei andata fiera.
Scrivi ora almeno 3 complimenti che ti sono stati fatti.
Elenca 3 qualità che apprezzi di te stessa (fisiche o caratteriali).
Benissimo, ora chiedi a tre persone di cui ti fidi, di definirti in tre aggettivi. Puoi anche farlo con più persone, se ti va. Poi trascrivi tutti gli aggettivi ottenuti su dei post-it e attaccali in un posto che puoi vedere spesso (una porta, lo specchio del bagno, l’anta interna dell’armadio, un quaderno che usi spesso, la tua agenda), così che tu possa rinfrescarti la memoria e ricordarli a te stessa.
come combattere la timidezza 2

2. Per vincere la timidezza devi sapere davvero chi sei

Conoscersi è fondamentale: con pregi e difetti. Qui sopra abbiamo definito quelli che sono i tuoi pregi, secondo te stessa e gli altri.
Ora, dovresti avere identificato i tuoi punti di forza. Tienili stretti, sono tuoi e devi ricordarti che puoi sempre contare su di loro.
Ma, c’è un ma: hai anche dei piccoli punti di debolezza, come tutti quanti; impara ad accettarli e fai pace con loro.
Fai un elenco dei tuoi punti deboli o difetti, senza però essere troppo severa con te stessa. Ora guardali, non sono poi tanto male, vero? Potresti averne di peggiori. Ora abbracciali e falli tuoi, in una parola: accettali. Se desideri migliorarli, sai che puoi lavorarci. Ma ricorda: non esiste la perfezione. I tuoi punti deboli sono parte di te e va bene così.

3. Tieni a bada il tuo ego e la sua onnipotenza

Smetti di pensare che tutti siano focalizzati su di te e su quello che fai, dici e pensi: non è così. A volte la timidezza nasce proprio dalla paura di avere tutti gli occhi puntati addosso e dall’ossessione del giudizio degli altri, ma spesso, siamo noi a caricare troppo di aspettativa e attenzione quello che facciamo e come viene percepito.
Metti a tacere il tuo ego e vivi più serenamente, pensando di meno e restando di più nell’azione.
Prova a rileggere certi eventi che ti sono capitati, in cui ti sei sentita a disagio, giudicata o inadeguata, cambiando il protagonista: non più tu ma una tua amica. Riesci ora ad analizzarli in maniera più oggettiva? Riesci anche a percepire che  le persone intorno non sono concentrate ossessivamente sui gesti e le azioni della persona in questione, ma è soprattutto una percezione della mente a provocare questi pensieri?
Adotta questa tecnica ogni volta che ti trovi in una situazione di difficoltà: pensa che quella scenetta la stia vivendo un’altra persona. Un po’ di distacco ti aiuterà ad essere più obiettiva e a trovare coraggio.
come combattere la timidezza 3

4. Per combattere la timidezza, procedi a piccoli passi

Non puoi pretendere di sentirti subito a tuo agio nel parlare a una platea intera! Parti con piccoli gesti e procedi per gradi, a piccoli passi, senza forzarti troppo. Arriva fino a dove puoi senza snaturarti: è il modo migliore per combattere timidezza e insicurezza e uscire progressivamente dalla tua comfort zone.
Mettiti alla prova con dei piccoli gesti di “socialità” in progressione:
-Sorridi a una persona che non conosci.
-Prova a intavolare una small talk con qualcuno, se ne hai la possibilità (un vicino di treno, il barista del bar in cui vai al mattino, un collega con cui non hai molta confidenza…).
-Parla con un collega con cui non passi molto tempo o una persona con cui non hai una grande confidenza.
-Prova a parlare in mezzo a un gruppo di persone che conosci poco.
-Rivolgi infine la parola a un estraneo.
Fare un passo alla volta e metterti alla prova dolcemente, senza strafare, ti aiuterà a sentirti a tuo agio più facilmente in nuove vesti e a vincere la timidezza con maggiore efficacia.

5. Visualizza una situazione di successo

Chiudi gli occhi e pensa a una di quelle situazioni che suscitano in te timidezza. Ora, immagina quella stessa situazione esattamente come vorresti che fosse: dirigila nella tua mente come se fossi un regista. Prova a fare questo esercizio più spesso, prendendo in considerazione varie situazioni “critiche” e rivendendole secondo il tuo desiderio. È un esercizio particolarmente efficace se ripetuto quotidianamente, specialmente al mattino, prima di partire con la tua giornata: dedica qualche minuto a te stessa e visualizza.
Coinvolgi tutti i sensi per visualizzare una situazione fino a renderla concreta e reale. Ti infonderà maggiore fiducia e progressivamente ti permetterà di sentirti più a tuo agio nell’ affrontare nuove situazioni con più consapevolezza e coraggio.
Come combattere la timidezza 4

6. Abituati a sorridere e usa il linguaggio del corpo

Il sorriso e un linguaggio del corpo adeguato sono il primo passo per predisporsi agli altri.
Un atteggiamento sicuro e una postura adeguata sono infatti in grado di comunicare più di intere frasi: assumi un atteggiamento di apertura, sorridi e mostrati rilassata e non tesa; in questo modo darai l’impressione di essere serena, sicura di te e attirerai l’attenzione e l’interesse degli altri. Spesso infatti, veniamo trattati nello stesso modo in cui ci poniamo: se ci mostriamo aperti e ben disposti verso gli altri, possiamo attirare con più facilità ciò che vogliamo e facilitarci la vita.

7. Affidati a frasi-cuscinetto da usare come jolly

Pensa a qualche frase-cuscinetto utile che possa aiutarti a rompere il ghiaccio o fungere da salvagente per i momenti di difficoltà, quando la timidezza incombe e rischia di inibirti.
Focalizzati su argomenti che sai che rappresentano un punto di forza per te e ti mettono pienamente a tuo agio: ti aiuteranno a combattere la timidezza e a vincere titubanze ed esitazioni.
Ricordati anche di prendere come esempio le situazioni che sono andate bene e che ti hanno permesso di combattere timidezza e insicurezza con maggiore efficacia.
Come combattere la timidezza 5

Commenti

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *